CHIAMACI: +39 347 3338763 Seguici su Facebook

1–16 di 19 risultati

grid
list
    Protetto: IL RE BIANCO E LA REGINA NERA

    OPERA GRAFICA FIRMATA A MATITA DAL MAESTRO PAOLO FRESU – TITOLO: IL RE BIANCO E LA REGINA NERA | FOGLIO: 60 x 100 | TECNICA: SERIGRAFIA E COLLAGE – | TIRATURA: ESEMPLARE N°60/200. L’OPERA è COMPLETA DI CORNICE.

    650,00
    Protetto: PIANTANA

    COMPLEMETI D’ARREDO

    PIANTANA IN LEGNO DI EBANO CON VENTOLA IN TESSUTO MISTO SETA. ALTEZZA CM 1,70

    700,00
    Protetto: OROLOGIO DA PARETE LIBERUM

    Liberum non è solo orologio da parete ma un complemento d’arredo e grazie alle sue dimensioni si ambienta in ogni tipologia d’arredamento moderno.

    Il supporto è in metacrilato bisatinato grigio

    Orologio da muro

    • Dimensioni – 85 x 72 cm big
    • Supporto – metacrilato bisatinato
    184,00
    Protetto: OROLOGIO DA TAVOLO FABULA

    Fabula è un’orologio da tavolo originale. 

    Colorazione metal tortora

    • Dimensioni – ø 14 cm
    • Supporto – Metacrilato colato trasparente ad alta densità e purezza.
    48,00
    Protetto: PORTA ROTOLO

    PORTA ROTOLO IN ACCIAIO 18/10           – LINEA COCCOLE – “MEPRA”

    68,00
    Protetto: PORTA TOVAGLIOLI

    PORTATOVAGLIOLI  IN ACCIAIO 18/10  – LINEA COCCOLE – “MEPRA”

    58,00
    Protetto: SERVIZIO PER GELATO

    N° 18 PALETTE GELATO – ACCIAIO 18/10 “MEPRA”

    98,00
    Protetto: SERVIZIO PER DOLCE

    N° 18 FORCHETTINE DOLCE –

    1 PALA TORTA. ACCIAIO 18/10 “MEPRA” 

    80,00
    Protetto: N° 3 PEZZI: MESTOLO, CUCCHIAIONE, FORCHETTONE. – ACCIAIO 18/10 “MEPRA”.

    N° 3 PEZZI: MESTOLO, CUCCHIAIONE, FORCHETTONE. – ACCIAIO 18/10 “MEPRA”.

    52,00
    Protetto: POSATE INSALATA ACCIAIO 18/10 “MEPRA”

    N° 1 CUCCHIAIO INSALATA A SERVIRE IN ACCIAIO 18/10  “MEPRA”

    N° 1 FORCHETTA INSALATA A SERVIRE IN ACCIAIO 18/10 “MEPRA”

    58,00
    Protetto: SERVIZIO POSATE “ENERGIA”

    MARCHIO ” MEPRA”  SERVIZIO POSATE TAVOLA IN ACCIAIO 18/10  MODELLO ENERGIA COMPOSTO: N°18 FORCHETTE TAVOLA, –  N°18 CUCCHIAI TAVOLA, – N°18 COLTELLI TAVOLA, –  N° 18 CUCCHIAINI CAFFÈ

    • Mepra è protagonista del “Made in Italy”. Gli oggetti per la cucina, la tavola e l’arredamento, pur rispondendo ai mutevoli costumi del vivere, rispettano le regole dell’educazione, della tradizione e della cultura del nostro popolo, che, ogni giorno ed a tutte le latitudini, sta insegnando attraverso la moda, il design e la cucina, la vera essenza ed il significato dell’Italian Life Style. Ciò comporta l’utilizzo dei migliori acciai 18/10 e la massima cura del processo di pulitura. Il 100% della produzione è sottoposto a meticolosi controlli prima di essere depositato in magazzino. Con più di 100 agenti e distributori l’azienda è oggi presente nei principali paesi in 5 continenti, dove si propone ai migliori hotel e ristoranti e alle più prestigiose boutique della tavola.
    180,00
    Protetto: SALVATORE FIUME “TRE GRAZIE”

    OPERA GRAFICA DEL MAESTRO – SALVATORE FIUME  –     TITOLO:  ” TRE GRAZIE” MISURA FOGLIO: 100 X 140 | TECNICA: SERIGRAFIA  A 54 COLORI| TIRATURA: 78/200

     Salvatore Fiume -Le grand peintre- Picenum Picenum Salvatore Fiume ...                                                                                            

    Salvatore Fiume nacque a Comiso, in Sicilia, il 23 ottobre 1915. A sedici anni, grazie al suo talento ed alla sua passione per l’arte, vinse una borsa di studio per frequentare il Regio Istituto d’Arte del Libro di Urbino, dove apprese le tecniche della stampa, dall’incisione alla litografia. Terminati gli studi nel 1936, si trasferì a Milano, dove entrò in contatto con intellettuali ed artisti della levatura di Salvatore QuasimodoDino Buzzati e Raffaele Carrieri.

    A ventitré anni, nel 1938, Fiume si trasferì ad Ivrea, dove divenne art director di una rivista culturale voluta e seguita da Adriano Olivetti.

    Volendo dedicarsi soprattutto alla pittura, sebbene l’ambiente letterario che frequentava fosse stimolante, nel 1946 lasciò Ivrea per stabilirsi a Canzo, non lontano da Como, in una ex-filanda ottocentesca dove iniziò il suo intenso e poliedrico percorso di ricerca oltre che nella pittura, anche nella scultura e nell’architettura.

    Nello stesso anno, a Milano, presentò una serie di disegni a tempera e a china al poeta e critico d’arte Raffaele Carrieri ed al pittore e scrittore Alberto Savinio, fratello dell’ormai affermato pittore metafisico Giorgio de Chirico, che ne rimasero entusiasti.  La sua prima esposizione ufficiale, che comprendeva le opere del ciclo Isole di statue e Città di statue e che gli permise di suscitare molto interesse presso la critica e di prendere contatti con istituzioni artistiche e culturali a livello mondiale, si tenne nel 1949 alla Galleria Borromini di Milano; qui acquistarono una sua opera sia il direttore del Museum of Modern Art di New YorkAlfred H. Barr Jr., sia la collezione Jucker di Milano. Nello stesso anno prese parte alla mostra Twentieth-Century Italian Art al MoMa di New York. L’anno successivo, nel 1950, fu invitato alla Biennale di Venezia dove espose il trittico Isola di statue, opera alla quale dedicò una pagina la rivista statunitense Life e che ora fa parte della collezione di Arte Moderna e Contemporanea dei Musei Vaticani

    Già dal 1949 stava lavorando ad un ciclo di dieci grandi dipinti, commissionato dall’industriale Bruno Buitoni Sr e intitolato Avventure, sventure e glorie dell’antica Perugia, che terminò nel 1952; in queste opere è evidente l’interesse di Fiume per la pittura rinascimentale, in particolare per quella di Piero della Francesca e di Paolo Uccello. Nel 1953 gli furono commissionate dalle riviste newyorkesi Life e Time alcune opere in cui Fiume rappresentò una storia immaginaria di Manhattan e della Baia di New York, immaginate come isole di statue. 

    Nel 1993 Fiume visitò i luoghi di Gauguin in Polinesia e, in omaggio al grande maestro francese, donò un dipinto al Museo Gauguin di Papeari a Tahiti. Oltre al romanzo Viva Gioconda!, che ebbe un notevole successo di critica, Fiume pubblicò numerosi racconti, nove commedie, una tragedia e due raccolte di poesie. Nel 1988 l’Università di Palermo gli conferì la laurea ad honorem in Lettere Moderne.

    Sue opere si trovano in alcuni dei più importanti musei del mondo quali i Musei Vaticani, il Museo Ermitage di S.Pietroburgo, il MoMA di New York, il Museo Puškin di Mosca e la Galleria d’Arte Moderna di Milano. Dal 1978 i Musei Vaticani ospitano una sua collezione di 33 opere, che sintetizza gran parte dei principali temi della sua produzione.

    Salvatore Fiume morì a Milano il 3 giugno 1997. Sue opere sono conservate in alcuni dei più importanti musei del mondo, tra i quali i Musei Vaticani, l’Ermitage di San Pietroburgo, il Museum of Modern Art di New York, il Museo Puškin di Mosca e la Galleria d’Arte Moderna di Milano.                                                 

    2.600,00
    Protetto: N° 6  BICCHIERI WHISKY IN CRISTALLO SOFFIATI A BOCCA
    • MARCHIO ” I V V ” N° 6  BICCHIERI WHISKY IN CRISTALLO SOFFIATI A BOCCA
    85,00
    Protetto: SERVIZIO TAVOLA MAJESTIC

    Marchio “Easy Life” modello MAJESTIC. Servizio tavola in fine porcellana composto da: n° 18 piatti piani, n° 18 piatti fondi, n° 18 piatti dessert     

    A partire da: 198,00
    Protetto: RE SCACCO E IL SUO MAGICO CASTELLO
    • OPERA GRAFICA DEL MAESTRO PAOLO FRESU “RE SCACCO E IL SUO MAGICO CASTELLO”  –  MISURA FOGLIO: 98 X 136| TECNICA: SERIGRAFIA E COLLAGE | TIRATURA: N° 111 SU 200 

    BIOGRAFIA

    Paolo Fresu nasce ad Asti nel 1950, frequenta il Liceo Artistico di Torino e l’Accademia Albertina, che interrompe per dedicarsi alla scenografia teatrale, cinematografica e televisiva (”Come e perché crollò il Colosseo” di Luigi De Filippo, Napoli 1981; “Grunt”, di Giorgio Faletti e Andy Luotto, Roma 1982; “Fantastico90”, RAI UNO, Roma 1990; “Il malato immaginario”, Teatro Asti).

    Coltiva negli anni ‘60 un’autonoma concezione espressiva, sensibile alle tendenze espressioniste europee, mediante insolite sperimentazioni materico-cromatiche. Dopo le sequenze a china, a pastello dei decenni ‘70-’80, l’Artista persegue esperienze contenutistiche e tecniche più complesse, creando collages ed assemblaggi polimaterici d’intento surreale.

    L’ironica figurazione dell’immaginaria allegoria umana (re, regine, generali, prelati, arlecchini e popolani) assume nei cicli pittorici recenti una profonda simbologia, esaltata da un serrato contrasto chiaroscurale e timbrico. Nel 1992 realizza il Manifesto e la scultura – premio per “Astiteatro 14”; nel 1997 dipinge i Drappi del Palio di Asti; accanto alle numerose personali, si annoverano recenti allestimenti antologici in Asti: Foyer del Teatro Alfieri(1992), Antico Battistero di San Pietro (1997) ed in Alessandria presso il Complesso Conventuale di San Francesco (2000).

    900,00
    Bomboniera fatina spirirtosa

    Bomboniera Fatina Spiritosa AD

    Bomboniera Fatina Spiritosa AD realizzata in resina colorata a mano. Il vestito e le ali sono in organza, La rosellina sui capelli è in raso.

    La bomboniera fatina spiritosa è ordinabile in quattro colori assortiti: Rosa, Bianca Verde Gialla.

    Misura cm 5,5 x 4  x 5,5 di altezza seduta

    Scegli la confezione

    5,50

    Iscriviti alla Newsletter per essere aggiornato sulle novità delle nostre Bomboniere!